MICROFONO USB. QUALE SCEGLIERE?

 

La scelta del microfono USB è sempre un momento importante, vediamo come farla al meglio.

Un microfono USB è una scelta molto valida per coloro che vogliono registrare contenuti da casa sfruttando il proprio computer o per chi si trova spesso in video conferenza.

Inutile munirsi di microfoni professionali con attacchi XLR che poi ci portano a spendere dei soldi per avere il giusto interfaccia tra microfono e computer(in genere per superare questa difficoltà c’è necessità di una scheda audio interna al computer) se non si devono fare video professionali ma soltanto contenuti di video marketing per se stessi.

I microfoni USB sono ottimi per registrare webinar, video lezioni, podcast filmati di ogni tipo e non hanno bisogno di particolare installazione.

Andiamo allora a vedere le caratteristiche necessarie per non sbagliare la scelta.

In questo articolo potrete avere un quadro più chiaro scegliendo ciò che fa al caso vostro tra rapporto di prezzo e qualità.

MICORFONO USB: DA COSA PARTIRE?

Da cosa devI partire la scelta di un microfono USB? Logicamente dal budget che avete deciso di investire e dall’utilizzo che dovete farne.

Se pensate che il microfono vi serva soltanto per video chiamate o perché siete invitati a webinar di tanto in tanto forse non è il caso di spendere soldi inutili e fare investimenti particolari ma, se invece siete dei docenti e fate contenuti audio-video di qualità allora forse investire qualche euro in più vi aiuterà ad essere percepiti come professionisti più preparati.

Ricordatevi una cosa fondamentale: un contenuto viene seguito dal pubblico soltanto se si sente bene.

Se ha buone immagini ma l’audio è scadente il contenuto viene abbandonato, in televisione come su YouTube.

Oggi YouTube in particolare sta conquistando il pubblico con passi da gigante, l’esplosione delle smartTv ha spalancato la strada al canale video di Google e, a differenza di qualche anno fa vediamo contenuti su YouTube anche molto lunghi, proprio perché fruiti attraverso smartTv.

 

MICROFONO USB: UN MOTIVO IMPORTANTE PER ACQUISTARNE UNO IMPORTANTE

Il vostro corso quindi o la vostra video lezione o il vostro webinar oggi verrà visto anche su uno schermo più grande, per questo ci possiamo permettere quindi di aumentare il minutaggio del singolo contenuto.

Aumentare il minutaggio ha una necessità: l’audio ottimale!

 

COME SCEGLIERE UN MICROFONO USB

Inizialmente pensavamo di fare una lista di 7-10 microfoni ma poi per non renderla pesante e ripetitiva (chi non è amante dell’audio probabilmente vuole solo un microfono che gli faccia fare bella figura e le caratteristiche tecniche sono secondarie) abbiamo inserito quelli che per noi sono ottimi per regalarvi un audio professionale senza spendere cifre esagerate.

Parti dal tuo investimento, decidi il budget a seconda dell’utilizzo che pensi di doverne fare e poi dai un’occhiata a questa lista dove troverai microfoni che vengono detti CARDIODE.

Senza scendere troppo nella tecnica “pescano la voce” soltanto davanti al microfono evitando così voci di altre persone che si trovano nella stanza o rumori vari come sirene e traffico.

Il microfono cardioide ti aiuta a non far sentire questi suoni fastidiosi (la capacità che ha di aiutarti dipende chiaramente dalla qualità e in ultima analisi dal costo. Costo più elevato, qualità migliore, migliore qualità del suono della tua voce. Logico vero?)

 

 

 MICROFONI USB: I 3 MIGLIORI

BLU YETI

Nella nostra lista il Blu Yeti è il più costoso ma se hai navigato amazon in cerca di microfoni USB, avrai notato che questa è forse la scelta migliore. Blu Yeti è il microfono più gettonato per le lavorazioni da computer o consolle di video giochi.

– Presenta una qualità audio davvero ottima.

– Possibilità di avere 4 modi diversi per “pescare audio”. Come abbiamo detto in precedenza il tuo selettore in questo caso dovrebbe andare sul disegno del cuore rovesciato. Cioè la capsula cardioide.

– La possibilità di inserire il jack delle cuffie direttamente nel microfono stesso e sentire un audio nitido e pulito (oltre ad abbattere la latenza).

– Ci sono i controlli mute e del volume sull’apparecchio.

Cavo USB in dotazione di circa 2 metri

– Una cosa molto apprezzata dagli utenti è la sua estetica e la possibilità di prenderlo in diverse colorazioni tutte molto eleganti.

 

Piccolo consiglio: in alcuni momenti dell’anno abbiamo notato che alcuni colori del Blu Yeti costano meno di altri quindi se non ti interessa il colore prova a cercare nel momento in cui lo devi acquistare se ci sono colori convenienti.

 

BLU YETI NANO

Qui invece trovi il BLU YETI NANO, il fratellino del BLU YETI più piccolo, costa un po’ di meno funziona bene lo stesso ma ha l’area cardioide più piccola e quindi se vi allontanate dal microfono rischiate di andare con la voce “fuori fuoco”. Se i pochi euro di differenza non sono un grande problema meglio il BLU YETI.

 

 SAMSON

Simile allo YETI ma decisamente più economico, non ha infatti le diverse capsule e le modalità di scelta tra cardioide, bidirezionale e stereo.

Microfono a cardioide, tra le sue caratteristiche ci sono un diaframma di medie dimensioni, le gambe ripieghevoli e quindi la possibilità di essere trasportabile.

Pesa meno dello Yeti e anche se è meno bello esteticamente può ritenersi un microfono portatile per il suo peso contenuto e le dimensioni non troppo elevate.

Un’uscita per le cuffie ti permette di ascoltare la tua voce in modo perfetto, il Samson METEOR come abbiamo detto è più vantaggioso dello Yeti per il suo prezzo un pò più basso, da scegliere quindi se vuoi un microfono leggermente meno importante, meno bello al livello estetico (può sembrare una sciocchezza ma quando sei in diretta con 300 persone conta anche quello) ma più economico.

 

SNOW BALL

La BLU sembra avere due mission: fare microfoni di una qualità incredibile per lo streaming e stupirci con l’estetica. Lo SnowBall, la palla di neve di casa Blu è un microfono di fascia bassa davvero incredibile. Anche questo come lo YETI ha un condensatore cardioide e offre un’ottima qualità audio. È un entry level per coloro che vogliono iniziare ad acquistare uno strumento per la registrazione senza spendere cifre importanti. È un microfono che è dotato di certificazione Skype e questo la dice lunga sulla sua qualità di trasmissione audio online. Funziona con qualsiasi software e computer. Basta collegare lo SnowBall alla porta USB e si inizia a parlare.

 

Chiaramente sotto queste cifre troviamo un mare di opportunità su Amazon anche a questo link che puoi visionare (ce ne sono alcuni che costano meno di € 10) ma se stai cercando un microfono forse hai necessità di avere un audio che abbia una decenza di fondo.

Ti dirò di più: se decidi che il costo dello snow ball è ancora troppo elevato probabilmente non hai una grande necessità di un microfono esterno. A questo punto fossi in te deciderei di utilizzare il micrfono delle normali auricolari dello smartphone che fanno un ottimo lavoro e, probabilmente, già le possiedi.

Con le tre scelte che ti abbiamo indicato invece siamo certi che otterrai molto più che la decenza e anzi quando ti ascolteranno dall’altra parte del monitor il tuo pubblico penserà che stai lavorando con materiali professionali.

 

MICROFONO USB: RIASSUMIAMO LE SCELTE

Blu Yeti (è il microfono che noi di novacom utilizziamo per registrare i nostri tutorial)

Samson

Blu snowBall

Molto probabilmente se stai cercando un set-up per il tuo audio avrai necessità di alcuni accessori molto importanti per la registrazione (chiaramente solo se fai audio per video corsi- lezioni online – webinar professionali).

Il microfono USB per produrre un’ottima qualità può essere aiutato da qeusti accessori:

braccio regolabile,  Ti aiuta a regolare l’altezza del microfono rispetto alla tua posizione. Ha il vantaggio di avere il filtro anti-pop, ed è ottimo per tutti i tipi di microfono compreso BluYeti

– Se invece vuoi prendere un filtro anti-pop separato ce ne sono molti in commercio ma questo ci sembra un buon compremesso per non esagerare con la spesa e avere comunque un buon risultato.

– se sei davvero deciso a simulare una sala di registrazione allora forse è il caso che ti procuri anche uno schermo acustico che possa fermare i rumori che provengono dalle finestre o dalla stanza. Ora sei davvero un professionista!

 

Buona registrazione!

 

 

 

Questo articolo comprende dei link in affiliazione per Amazon. Per te non cambierà nulla, il costo è lo stesso tuttavia, se acquisterai tramite i link riportati sai che noi avremo una piccola percentuale e contribuirai così alla nostra crescita professionale.